mercoledì 1 febbraio 2012

TECNICA SHABBY CHIC ...FAI DA TE



HOME ART DESIGN
TECNICA SHABBY CHIC
I progetti pubblicati e le spiegazioni sono interpretazioni artistiche creative personali di Lara Vella
Lo stile Shabby Chic:
• Imitazione del logorio del tempo: screpolature e graffiature del colore chiaro che lascia intravedere il colore sottostante nelle tinte del legno.
• Stile Americano Designer Rachel Ashwell :  TRASANDATO  DI LUSSO  Recupero di vecchi mobili già da tempo dipinti nelle tonalità del legno o con colori coprenti chiarissimi bianchi, avorio ecc…
Tecnica Shabby Chic
Clicca sull'immagine per ingrandire
Procedimento Con Fondo Screpolante e Colore Acrilico 
Materiali:
- Impregnante all’acqua tinta legno
- Fondo Screpolante
- Colore acrilico o Fondo Universale Bianco
- Vernice finale in gel
- carta abrasiva “waterproof” 

1)  Preparazione del fondo : carteggiare con carta abrasiva leggera  seguendo le venature del legno. Togliere con un panno asciutto la polvere creata e applicare due strati di impregnante tinta legno aiutandosi con la pennellessa sintetica.
Attrezzatura: Pennellessa sintetica – carta abrasiva 
 Tecnica Shabby Chic     Tecnica Shabby Chic

2)  Per realizzare un bellissimo effetto shabby  applicare uno strato sottile di fondo screpolante nei punti di maggior logorio (sporgenze, spigoli, angoli, braccioli, gambe ecc…..)  ed attendere che asciughi.
Attrezzatura indispensabile : Pennellessa sintetica
 Tecnica Shabby Chic     Tecnica Shabby Chic

3)  Applicare su tutta la base il colore bianco in modo uniforme : potete aiutarvi con rullo di spugna asciutto per evitare segni del pennello.
Attrezzatura : pennellessa sintetica – rullo di spugna
4)    Nei punti dove precedentemente era stato applicato il fondo screpolante, il colore bianco si ritirerà creando le tipiche “crepoline” della vernice vecchia e scrostata ;  in alcuni punti per rendere la vernice più scrostata  carteggiare con carta abrasiva “waterproof” .
5)    A lavoro asciutto creare delle sfumature con il colore a cera  nella tonalità dell’avorio.
Attrezzatura suggerita : Spugna di mare naturale
6)    Proteggere il mobile con uno strato di Flatting effetto cera.
Attrezzatura utilizzabile: Pennellessa sintetica
 Tecnica Shabby Chic     Tecnica Shabby Chic

Procedimento Tecnica classica con Smalto e Paraffina  

Tecnica Shabby ChicMateriali:
- Impregnante all’acqua tinta legno
- Smalto ad acqua
- Candela in cera d’api naturale
- Carta abrasiva “waterproof”

Tecnica Shabby ChicPreparazione del fondo : carteggiare con carta abrasiva leggera  seguendo le venature del legno. Togliere con un panno asciutto la polvere creata e applicare due strati di impregnante tinta legno aiutandosi con la pennellessa sintetica.
Attrezzatura: Pennellessa sintetica – carta abrasiva 

Tecnica Shabby ChicSfregare una candela in cera d’api naturale o con perle di cera naturale  le parti della base che si vogliono rovinare in modo da intravedere il legno sottostante. (suggerimento scaldare leggermente la candela in modo da rendere più facile lo sfregamento sulla base) 

Tecnica Shabby ChicRecentemente sono in commercio nuovi smalti all’acqua lucidi ed opachi  di ottima qualità , cremosi, autolivellanti , coprenti e soprattutto che non necessitano di ulteriori finiture.

Tecnica Shabby ChicAiutandosi con una pennellessa sintetica applicare lo Smalto ad Acqua su tutta la superficie ed attendere la perfetta asciugatura. 

Per eliminare la cera sottostante allo Smalto  carteggiare con carta abrasiva “waterproof”
Ecco come per magia realizzato lo stile Shabby.
La cera in eccesso può essere utilizzata per proteggere il tutto aiutandosi con un panno di lana distribuendola  su tutta la base decorata.   

Dopo aver creato l’effetto Shabby sulle vostre basi, le potete decorare con roselline in Découpage, decorazioni in stencil o piccoli decori a mano libera.
Potete ulteriormente invecchiare con cere colorate o bitumi.  

IMPORTANTE : SE UTILIZZATE PRODOTTI A CERA , OLIO O BITUMI A BASE SOLVENTE, NON POTETE UTILIZZARE VERNICI ALL’ACQUA MA SOLAMENTE VERNICI FINALI A SOLVENTE  

10 commenti:

  1. brava..ottima descrizione!!
    Grazie di essere passata a trovarmi un caro saluto
    Susanna

    RispondiElimina
  2. Bellissimo post interessantissimo!!
    Da tenere sempre a portata di mano,io non ho mai provato con la cera.....
    Grazie!!
    Ti auguro buon proseguimento di serata
    Baci
    Sabry!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho provato dopo un corso di decoupage e mi è venuto benissimo...Baci!!!!!

      Elimina
  3. Interessante questo post!Specialmente per me che non ho mai shabbato niente!Grazie!Rosetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova Rosy..è veramente semplice e di grande effetto..più cera stendi più ti viene anticato..Bacioni!!!!

      Elimina
  4. Questo tuo post casca "a fagiolo" perchè tra poco (spero!!) dovrebbero iniziare dei lavori a casa mia e avrei intenzione di dipingere un pò di cose.. Farò tesoro di queste spiegazioni, grazie!!

    Buona serata
    Sesè

    RispondiElimina
  5. Ehii ma mi ha tagliato parte del commento!!! Sto blogger :(( UFF!

    Dicevo che dovrebbero iniziare dei lavori in casa mia a breve (?) e dal canto mio vorrei dipingere alcune cose quindi il tuo post mi sarà utilissimo..

    Speriamo stavolta ti arrivi tutto il commento eheheh :)

    Baci
    Sesè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci rinuncio..
      GRAZIE PER LE DRITTE!!
      Sesè

      Elimina
  6. grazie per questo tutorial.
    spero di poterlo fare anche coi miei mobiletti in miniatura! :))
    baci, Caterina

    RispondiElimina
  7. Grazieee!!Questo post e' utilissimo!

    RispondiElimina